mercoledì 23 giugno 2010

"Non ci resta che ridere"




L'Argentina chiude a punteggio pieno il girone battendo anche la Grecia.
La Francia torna a casa in maniera umiliante perdendo anche l'ultima partita contro il Sudafrica.
Queste due squadre rappresentano il meglio ed il peggio del mondiale in questa prima fase a gironi.
Mi sta fortemente stupendo l'involuzione del calcio africano.
Per la prima volta si gioca un mondiale in questo continente e mi aspettavo sicuramente di meglio.
Invece c'è la grande possibilità di non vedere nessuna africana agli ottavi!!
Tuttosport oggi parla di una richiesta di Forlan della Juventus per Tiago all'Atletico Madrid.
Che percentuale c'è secondo voi tra lo 0,00000001 % e lo 0,00000002 % che lo scambio si avveri?


Per quanto riguarda il mercato della Juventus, ho il piacere di pubblicare un pensiero simpaticissimo che mi ha inviato l'amico David Pratelli.

FIDUCIA E SPERANZA...
Amici juventini, come si suol dire 'tanto tuono che piovve'...
Volevamo un cambiamento in società e c'è stato.
Un Presidente importante che targa nuovamente la Juve con Agnelli, cosa che non può essere non sottolineata.
Arriva Marotta che è un gran conoscitore di calcio, un uomo mercato a tutto tondo senza ruoli di improvvisazione, come invece accaduto nel recente passato.
Certo, il nostro mercato non è entusiasmante però era anche prevedibile dal momento in cui è venuta a mancare una grande competizione come la champions...
Giusto allora puntare sugli italiani e sui giovani e questo lo dico anche per le prospettive della nazionale dato che la troppa presenza di stranieri sta distruggendo i vivai.
Chissà, magari in giro ci sono un Baggio o un Antognoni o un Causio o uno Scirea che però sono offuscati dai vari Poulsen, Melo, Zebina, Grygera o quant'altri.
Ironicamente mi piace un pò stuzzicare i tifosi con delle provocazioni del tipo: Martinez??? Bene, adesso prendiamo la Cuccarini e Baudo così facciamo Fantastico degli anni 80?!
Oppure, Storari??? Immaginatevi quando Del Neri lo chiamerà in allenamento o in partita?! Chissà se riuscirà a finire di dire il cognome del portiere.
Il nome Krasic sembra più una marca per le patatine specialmente poi se ci aggiungi un pò di Pepe.
Ultimamente leggo che potrebbe arrivare Kolarov.
Benissimo, così potremo vedere le partite con un pò di coca-Kolarov che speriamo faccia venire le bollicine agli avversari.
Battute a parte, restiamo fiduciosi e sono sicuro che nella stagione prossima faremo meglio di questa...anche se ci non vorrà molto!!

Intanto Luciano Moggi continua la sua battaglia contro le istituzioni e dalle pagine di Libero tuona contro la Figc.
"La condanna della Figc nei confronti dei Menarini per essersi intrattenuti a cena con il sottoscritto è una vicenda che meriterebbe una rassegna estiva di teatro dell'assurdo. Poiché non faccio più parte dell'ordinamento federale dal maggio 2006, mentre la mia infondata condanna sportiva è del luglio 2006, sono da tempo un privato cittadino che, evidentemente, la giustizia sportiva non cessa di perseguitare esponendosi, ora, a gravi responsabilità per illegittima ingerenza in dimensioni private, come quella cena.
Sorprende rilevare come, pur di trovare un appiglio, si siano inventati una falsità, manipolando maldestramente la successione dei fatti, documentabili, poiché affermano nella sentenza che le mie dimissioni sarebbero successive all'irrogazione della squalifica; non considerano che maggio vien prima di luglio, almeno nel calendario occidentale, anche se ammetto la mia ignoranza su quello Maya, forse appeso alle pareti federali.
L'intento è evidente e la famiglia Menarini, come altri in passato, sono stati condannati perché strumentalizzati dalla Federazione, nel senso che il vero obiettivo di questa farsesca iniziativa sono io. Ho immaginato i tentativi elaborati in notturne riunioni tenutesi in via Po, nel corso delle quali si è cercato un appiglio per riportarmi dinanzi ai giudici sportivi, ma non essendoci riusciti, si sono accaniti su coloro che hanno avuto il solo torto di avermi invitato a cena. In quell'occasione erano presenti decine di persone, eravamo in un locale pubblico, pensate che segretezza e quanto fosse illecito un accordo che non è mai esistito, nel senso che mi indicavano quale deus ex machina di un contratto, quello tra Ceravolo ed il Bologna Calcio, che non è mai avvenuto: come condannare qualcuno per omicidio senza che ci sia alcun morto. Un noto conduttore tv diceva «la domanda sorge spontanea»: ma sei i Menarini, per una semplice cena, sono stati condannati a 3 mesi di squalifica, Moratti e Preziosi, considerate le pubbliche ammissioni di Preziosi ed i contratti effettivamente firmati da Thiago Motta e Milito, a quale pena dovrebbero condannarli?
Pensate come s'è mossa la Procura federale: poiché non c'erano prove, e nulla di illecito è stato mai commesso, allora si è affidata alle "impressioni" (avete letto bene) di soltanto due dei tanti convitati, senza essersi premurata di ascoltare anche le "impressioni" di tutti gli altri. Invece nulla, anzi, nel timore di non avere nemmeno sensazioni favorevoli in mano, hanno ascoltato il tecnico del Bologna, Papadopulo, ma non nell'immediatezza dei fatti, come gli altri, bensì dopo 6 mesi, dopo essere stato esonerato."
Posta un commento