domenica 9 ottobre 2011

Sempre più Juve



È passato poco tempo da quando a Torino si è ricominciato a riassaporare il piacere del trionfo con la conquista del nuovo e attesissimo scudetto dopo lo scandalo di Calciopoli, l’inferno della Serie B e la difficile ricostruzione di una squadra all’altezza del suo passato più imponente e glorioso. Una nuova esaltante stagione è pronta per cominciare, e quest’anno la Juventus lotterà anche per la Champions League. Nella stagione 2011-12, in 38 incontri di Serie A la squadra bianconera è uscita sempre imbattuta: solo vittorie e pareggi. Logico dunque che le quote diano la precedenza ancora a lei, forte anche della recente conquista della settima Supercoppa Italiana della sua storia, conquistata a Pechino contro il Napoli con il risultato 4-2 ai tempi supplementari (reti juventine di Asamoah, Vidal, aut. Maggio  e Vucinic).  La casa da gioco legalizzata William Hill, uno dei migliori casinò online con una ricca sezione di scommesse sportive, consigliato anche dal portale di riferimento www.casinoonlineitalia.net, dà per favorita proprio la squadra piemontese per il successo finale in campionato a 2.00 con il Milan staccato di un punto e mezzo (3.50) e l’Inter di tre (5.00). Ancor più netto il divario sulla casa da gioco legalizzata Iziplay, dove Juve e Milan sono separate da 2,10 punti, essendo rispettivamente a 2.15 e 4.25. Più contenuto il divario su Sisal, con Juve a 2.00 e Milan a 3.75, così come su Lottomatica con le due favorite distanziate 1,70 punti, rispettivamente a 2.30 (Juve) e 4.00 (Milan). Con l’addio del capitano Alessandro Del Piero, la squadra bianconera è pronta a entrare in una nuova era, ancora guidata dai vecchi leoni Buffon e Pirlo, e con gl’innesti di alcuni pezzi da novanta come il ghanese Kwadwo Asamoah, giunto a Torino dopo quattro stagioni all’Udinese, il forte difensore brasiliano Lucio (arrivato via Inter per continuare a vincere con un’altra casacca) e il ritorno all’ovile del figliol prodigo Sebastian Giovinco, che dopo due stagioni al Parma e aver partecipato alla spedizione azzurra di Euro 2012, è pronto insieme al già lanciato attaccante Vucinic e il centrocampista offensivo Marchisio, a formare un tridente invincibile. Se questa squadra è pronta per aprire un ciclo, sarà la storia che lo racconterà. La squadra, allenata a interim da Massimo Carrera, è decisa a seguire i passi della favola calcistica di Marcello Lippi quando, dopo la vittoria del suo primo scudetto (1994-95), trionfò la stagione successiva in Champions League.  
Posta un commento