lunedì 19 marzo 2012

MOGGI: "FIORENTINA umiliata!"

L’ex direttore generale della Juventus Luciano Moggi, nel corso della trasmissione condotta da Pippo Franco “Ieri, Moggi e domani” co-produzione  di Gold Tv, Telecolor, Rete 7, Telespaziotv e Italia mia in onda tutte le domeniche  alle ore 20,45,
ha rilasciato interessanti dichiarazioni in merito all’ultima giornata di campionato disputata.
MILAN,  VITTORIA CONVINCENTE
 “Vittoria convincente quella del Milan ottenuta sabato pomeriggio al Tardini. La squadra rossonera ha messo in campo ancora una volta tutta la forza d’urto del suo attacco. Non era facile ottenere questi 3 punti anche perché il Parma rischia la retrocessione in serie B e gli ha detto bene che il Lecce in casa non è riuscito ad andare oltre il pareggio contro il Palermo. Nel secondo tempo il Milan ha tirato i remi in barca per recuperare un po’ il fiato dopo un periodo intenso in cui ha sfruttato al meglio i tanti, troppi, pareggi della Juve. ”
JUVE, VITTORIA DEVASTANTE. FIORENTINA UMILIATA
“Che grande dimostrazione di forza che ha dato la Juventus a Firenze sabato sera. Vero che ha giocato quasi tutta la partita in superiorità numerica per il gesto stupido di Cerci ma 5 goal vanno sempre saputi fare. E’ stata una vittoria devastante, con la Fiorentina umiliata. Questo successo, con tutti questi goal segnati, sarà molto importante per l’autostima bianconera. Stavolta Vucinic ha giocato una gran bella partita segnando anche un bellissimo goal. Ora martedì in Coppa Italia ci sarà una nuova sfida tra Juventus e Milan che potrà sicuramente influire anche sul duello in campionato. La fuga dalla tribuna di Andrea Della Valle? Gli insulti ricevuti dai Della Valle sono stati assolutamente ingiusti. Evidentemente i tifosi viola non ricordano in che campionato giocavano quando i fratelli comprarono la società. Ingrati.”
UDINESE – NAPOLI, PARI EMOZIONANTE. CHELSEA? BASTAVA MANDAR VIA VILLAS BOAS…
“Un pareggio emozionante quello che si è visto ad Udine nel posticipo della domenica. Le due squadre erano evidentemente stanche sia fisicamente per gli impegni di coppa che mentalmente per le eliminazioni subite. Era una partita importante  soprattutto dopo la sconfitta della Lazio. Per l’ultimo posto valido per la qualificazione ai preliminari di Champions sarà lotta fino alla fine. L'eliminazione del Napoli contro il Chelsea?
Gli inglesi hanno sicuramente più qualità del Napoli. E’ bastato loro mandar via Villas Boas per tornare a giocare bene. E’ evidente che l’allenatore portoghese non era ben visto dalla vecchia guardia londinese…..”
L’INTER ORMAI NON C’E’ PIU’ CON LA TESTA E MORATTI LI HA ABBANDONATI…
“E' un Inter sempre più maldestra quella che stiamo vedendo. Capace di farsi buttare fuori in Champions da un Marsiglia che nel nostro campionato starebbe a metà classifica. E’ evidente ormai che i neroazzurri non ci sono più con la testa. Sembrano dei reduci che vagano per il campo. E Moratti che continua ad abbandonare i suoi ragazzi non fa bene allo spogliatoio. Ormai la stagione è buttata. Il pareggio ottenuto dall’Atalanta orfana di Denis è stato assolutamente meritato Anzi ai bergamaschi manca anche  un rigore clamoroso su Gabbiadini nel finale.  ”
ROMA, CONTRO IL GENOA MI STUPIREI SE NON ARRIVASSERO I 3 PUNTI
“Nel posticipo di questa sera la Roma avrà  una partita importante contro un Genoa assolutamente non affidabile in difesa, non a caso peggiore difesa del campionato. Mi stupirei se la Roma non vincesse questa gara.”
CATANIA RIVELAZIONE
“Di solito di una squadra si dice “rivelazione” a fine torneo. Ma non si può non evidenziare il grande campionato che sta disputando il Catania di Montella. Questa squadra merita parole importanti. D’altronde quando una persona è professionale e competente come  Lo Monaco i risultati arrivano. Quanti viaggi  in Sudamerica si fa ogni volta? Poi ti scopre i Bergessio e i Gomez, ed ecco il miracolo servito. E chissà quanti rimpianti per quella vittoria gettata via nei minuti finali a San Siro……”
CESENA, CHE DELUSIONE
“Ad inizio stagione, nessuno avrebbe mai previsto la retrocessione del Cesena, visto la buona rosa allestita piena di nomi importanti. Questa ormai certa retrocessione avrà negativi risvolti economici devastanti sulle casse della società. Un’altra vittoria per il Novara? Mi chiedo perché Tesser non li ha  fatti prima questi punti. E' tardi. Ormai solo al Lecce  resta di  provare ad evitare la serie B.”
Posta un commento