lunedì 10 gennaio 2011

"Servono difensori altro che attaccanti!"

Luciano Moggi, nel corso della trasmissione condotta da Pippo Franco “Ieri, Moggi e domani” co-produzione tra Prima Rete Lombardia e Gold Tv in onda tutte le domeniche su GOLD TV e TELECOR digitale terrestre (canale satellitare 856 Sky) ha commentato l’ultima giornata di campionato del girone di andata.

JUVE –  VA RINFORZATA LA DIFESA, ALTRO CHE L’ATTACCO. E FERRARA…
“La Juventus che conosco io non può perdere 4 a 1 in casa da una squadra come il Parma e poi perdere 3 a 0 a Napoli dopo soli 4 giorni. Non capisco perché si continua a parlare di rinforzi in attacco. Alla Juve servono soprattutto difensori. Non ho capito poi la scelta di Delneri di schierare titolare Traorè, totalmente inadeguato. Il giocatore andava sostituito prima. E pensare che il tanto contestato Ferrara,  l’anno scorso al termine del girone di andata aveva fatto più punti di Delneri….Non serviva la rivoluzione, invece di comprare 12-13 giocatori medi bisognava comprare 3-4 campioni e basta.”
MILAN –  IN CASA TROPPI GOAL SUBITI!
“Il Milan, pur rimanendo sempre la favorita per lo scudetto, continua ad evidenziare lacune nella gestione delle partite casalinghe. Il rendimento interno non è da grande squadra. Troppi goal subiti. Evidentemente è troppo sbilanciata in avanti ad attaccare. La cessione di Ronaldinho? Il brasiliano non aveva più voglia di allenarsi. Molto meglio e più funzionale al gruppo Cassano, che ha già cominciato a sfornare assist decisivi”
NAPOLI – GRANDE VITTORIA!
“Il Napoli continua a stupire, per la continuità dei risultati. In casa aveva sempre faticato perché la squadra preferisce giocare di rimessa, ma stavolta gli è andata bene perché ha incontrato una Juve che gli ha concesso le giuste ripartenze che sono state necessarie per stravincere l’incontro con un grande Cavani.”
INTER – BRAVO LEONARDO, MA BASTA SVIOLINATE!
“Con l’ingaggio di Leonardo, l’Inter si è risvegliata dal torpore in cui era caduto sotto la gestione Benitez. Leonardo è bravo ed intelligente ma non mi sono piaciute tutte queste sue sviolinate a favore dell’Inter, visto il suo lungo trascorso passato in rossonero. La squadra neroazzurra si è ripresa e potrebbe esser l’anti-Milan per la lotta allo scudetto. Bene l’acquisto di Ranocchia, difensore che sarebbe servito anche alla Juventus ben più di Bonucci. ”
ROMA – RANIERI, UN CAMPIONE COME TOTTI NON SI TRATTA COSI’
“La squadra giallorossa contro la Sampdoria ha pagato la fortuna avuta 4 giorni fa contro il Catania, quando la Roma ha vinto solo grazie a 2 goal irregolari. Contro la Samp è stata decisiva la giornata storta di Juan, davvero sciagurato in occasione dei 2 goal blucerchiati. Ma anche Ranieri ci ha messo del suo sostituendo Menez, invece di Borriello o Vucinic. E poi quei pochi minuti concessi a Totti sono proprio incomprensibili. Un campione come Francesco non si tratta così….”
PALERMO – ALLA SQUADRA ROSANERO MANCA UN RIGORE NETTO
“Chissà come reagirà Zamparini questa volta. Il rigore su Pastore negato ai rosanero contro il Chievo era nettissimo e avrebbe potuto portare il Palermo ancora più in alto in classifica.
Posta un commento