giovedì 14 maggio 2009

Nostalgia di Roma vol.1



Datemi del nostalgico o del rosicone: non m'importa.
Ieri sera nel vedere l'Olimpico stracolmo in ogni ordine di posto, ho provato un grande senso di amarezza.
La Finale di Coppa Italia era ampiamente alla portata di questa Juventus e aver fallito questo appuntamento è davvero incredibile.
Senza la Coppa è sfumata anche l'ipotesi Pechino.
Competizione che tra l'altro avrebbe vista opposta la Juventus all' "odiata" Inter.
Insomma un fallimento totale.
Onore alla Lazio, che vince ai rigori una soffertissima sfida contro la Samp del sempre indiavolato Mazzarri. Alla fine la differenza l'hanno fatta Zarate e Cassano.
Uno in positivo e l'altro in negativo....
Intanto sta nascendo la nuova Juve.
Quella che conta di ritirare su un ambiente sull'orlo di una crisi di nervi.
Per Diego non ci sono più dubbi. E' fatta, giocherà nella Juventus.
Operazione che potrebbe spingere tra un anno Del Piero lontano da Torino.
Alex non prendertela, ma la Juve deve ragionare così.
Non successe la stessa cosa con te e Roberto Baggio?
Se accetti un ruolo part-time alla Capello, puoi terminare la tua carriera in bianconero.
Ma se a 35 anni pretendi di esser ancora il leader dello spogliatoio....Forse è il caso di cambiarlo, allora, questo spogliatoio.....

24 commenti:

Anonimo ha detto...

provocazione, se Del Piero in questa stagione si fosse fatto più da parte invece di pretendere di essere sempre protagonista e di decidere la formazione, e di essere meno egoista( ricordo live Juve - Chievo con Del piero che tenta il tiro dalla linea di fondo invece di mettere in mezzo per Iaquinta), sicuramente qualche punto in più ci sarebbe; ultimamente mi ricorda certi amici con cui vai a giocare al calcetto dove ci vorrebbero due palloni uno per loro ed uno per tutti gli altri, ti fanno incazzare tutta la partita poi magari fanno un bel goal e ti dimentichi del danno che hanno fatto per tutto il tempo, ma purtroppo molti (sic) tifosi della Juve sono più tifosi di Del Piero che non della squadra.
Capitolo Spalletti è vero la Roma ne ha presi sette a Manchester ma ha pure vinto a Madrid e sicuramente senza i moratti's boys avrebbe vinto anche uno scudetto

Anonimo ha detto...

stefano...nn sono d'accordo con te, nn puoi equiparare baggio ad alex.. uno la juve nn l'ha mai amata.. prendiamo esempio dal milan che nn dimentica i suoi campioni.

gionovoli ha detto...

io sono d'accordo con stefano, non è possibile pensare ad un'altra stagione nella quale del piero gioca tre mesi bene e poi piu' nulla...deve accettare la panchina e considerare il fatto che a 35 anni puo' giocare 15/20 partite l'anno senza strapparsi i capelli...visto che per una volta la dirigenza ha azzeccato il colpo (e diego è un gran colpo) almeno cerchiamo di non bruciarlo all'ombra di alex...mi preoccupano le notizie di un ranieri vicino alla conferma, se la dirigenza si lascia abbagliare da un pareggino a milano allora siamo davvero rovinati...

marco99 ha detto...

mi sembra prematuro parlare del futuro di Alex. Tantomeno addebitargli perdite di punti, quando in rosa abbiamo gente da serie B, molinaro e tiago su tutti.

Anonimo ha detto...

provocazione, se Del Piero in questa stagione si fosse fatto più da parte invece di pretendere di essere sempre..........

PROVOCAZIONE :

se nei primi 5 mesi......Del Piero non avesse giocato.....avremmo lottato per la B.
Giusto che l anno prossimo sia impiegato a part time...giusto tenerlo nella Juve ...solo se lui é d'accordo con queste condizioni...
I giocatori vanno la Juve resta ..........

Anonimo ha detto...

baggio non ha mai amato la juve?
che memoria corta... che memoria corta...

Anonimo ha detto...

il penultimo anonimo fa molti errori grammaticali da prima elemantare. ma di che squadra è tifoso? Non si capisce bene.


Capitolo Del Piero: fuori luogo fargli cambiare spogliatoio. Non ha senso. Non è da Juve.
Il caso Baggio fu diverso, perchè il divin codino è sempre stato uno spacca spogliatotio.

Del Piero ha cervello. Accetterà il part-time. A 35 anni il full time lo trovi in Arabia o al Middlesbrough.
E non solo, ma Del Piero spera ancora nei prossimi mondiali (ergo, lasciare la Juve vuol dire precludersi South Africa 2010)
E non solo, Del Piero ha un futuro dirigenziale nella Juve. Sarà il futuro Boniperti.


Yannick75

Anonimo ha detto...

Fonte "Corriere dello Sport"


COBOLLI GIGLI: «CON DIEGO LA JUVE CAMBIA MODULO»
Il presidente bianconero: «Ranieri cambierà modulo, lo farà giocare con tutti i nostri campioni, e il budget a disposizione non è finito». Rassicurazioni anche per Del Piero: «Non esistono problemi per prolungare il suo accordo»
di ANDREA RAMAZZOTTI

MILANO, 14 maggio - Diego non sarà l'unico colpo della Juventus. Ad assicurarlo, appena arrivato in Lega Calcio, è stato Giovanni Cobolli Gigli, presidente del club bianconero. «Il nostro budget non è finito e verrà gestito con oculatezza» ha spiegato con tono fermo. Segnale evidente che il club di corso Galileo Ferraris ha in programma altri colpi. Intanto, però, ha piazzato il primo, superando la concorrenza del Bayern Monaco. «Dalla Germania sono arrivate notizie positive. Sono ottimista come lo ero prima e ora mancano solo da mettere i bolli sui contratti. Lo faremo al momento opportuno. Bayern beffato? Eravamo convinti della bontà della negoziazione di Blanc e Secco. Il fatto che il giocatore e altre società abbiamo confermato l'affare è una soddisfazione in più. Il suo arrivo comporterà una probabile revisione del modulo di gioco. Ranieri è pronto per cambiarlo e affiancare a Diego gli altri nostri campioni».

Ranieri - Per il tecnico nessuna conferma ufficiale anche se le sue azioni dopo il cda bianconero sono in rialzo. «Nella nostra riunione è stato sostanzialmente apprezzato il lavoro del nostro allenatore, ma adesso pensiamo alle prossime 3 giornate nelle quali dobbiamo fare 9 punti perché non ho ancora perso la speranza di conquistare il secondo posto. Contro il Milan abbiamo dato una risposta importante gestendo bene il match». Poi sulla stagione: «Sarei soddisfatto se conquistassimo il secondo posto e l'unico rammarico di questo 2008-09 è la Coppa Italia perché ieri sera avrei tanto voluto essere all'Olimpico e alzare al cielo il trofeo».

Del Piero - Finale con rassicurazioni per il capitano che il prossimo anno rinnoverà il contratto: «Non esistono problemi per prolungare il suo accordo e sono convinto che la prossima stagione sarà importante per lui che sarà motivatissimo con l'obiettivo di giocare i Mondiali. Mi aspetto tanto da Del Piero e per firmare il nuovo contratto c'è tempo fino al 30 giugno 2010».

Amos ha detto...

Secondo me Del Piero è Del Piero, nel bene e nel male (poco). Quando ci ha fatto esultare col real madrid e in tutte le partite di inizio stagione eravamo tutti ad incensarlo. Non mi pare tra l'altro di aver mai sentito una sua parola polemica, un giubbotto lanciato dopo una sostituzione o i titoli di un giornale non devono essere lo spunto per parlare di un campione il cui comportamento in 15 anni di juventus è servito d'esempio a TUTTA ITALIA. Se Ranieri avesse avuto il coraggio di far fare qualche panchina in più a Del Piero adesso probabilmente lo avremmo in forma per il finale di stagione, tant'è che una persona intelligente come lui non credo pretenda di avere il posto da titolare a 35 anni suonati in ogni partita dell'anno. Che Del Piero sia distante dalla juve lo scrivono i giornali per riempire le pagine, tranne rarissimamente in questi anni (forse solo nel periodo capelliano, e nemmeno sempre) Del Piero e la Juve non sono MAI stati lontani, semplicemente perchè Del Piero è la Juve, è il suo carattere mai domo e il suo stile, dentro e fuori dal campo. Non lo dimentichiamo, che finisca in panchina, in tribuna, o che continui a segnare gol indimenticabili.

Anonimo ha detto...

Vero che Del Piero ogni tanto si intestardisce a provare il dribbling o il tiro anche quando non e' in condizione, vero che non accetta volentieri la sostituzione e vorrebbe essere sempre nell'11 titolare. Ma e' vero che sa accettare di stare fuori, pochi lamenti, sempre pacati, reazione da grande uomo il quale e'!
Quest'anno all'inizio ci ha trascinato avanti in champions e al secondo posto in campionato, mai dimenticarlo!
Il paragone con Baggio non regge, sarebbe come paragonare Maldini a Inzaghi: uno nel Milan ci ha vissuto una vita, l'altro e' stato ed e' importante ma lo si ricorda con altre maglie, non e' geneticamente rossonero!
Del piero rimarra' alla Juve e accettera' le decisioni del suo allenatore come sempre ha fatto, se avra' malumori sapra esprimerli come ha sempre fatto: segnando!
Non capisco questa "polemica" di maggio, ipotizzando chissa' quali atteggiamenti ostruzionistici contro Diego o Giovinco, sicuramente ingrata ed inutile.

Beppe UK

Anonimo ha detto...

Bravo Amos. Giustissimo.

Yannick75

Amos ha detto...

Non avevo letto il tuo commento yannick, sennò era pure superfluo scrivere il mio.

Anonimo ha detto...

Le teorie destabilizzanti della carta straccia nei confronti della Juve si stanno affinando. In passato (non molto lontano) si sparavano grandi nomi e finiva lì.
Adesso non solo il tiro al bersaglio dei grossi nomi. C'è di più.
La svalutazione dei fuoriclasse juventini.

D'altronde se ci sono dirigenti che lo permettono cosa volete aspettarvi? La Cobolli band d'altronde deve permetterlo perchè questo è il Disegno. Solo Buffon non se n'è accorto, il quale meravigliato si chiedeva perchè nessun burattino di Moratti avesse mai smentito la sua svendita ai grossi club di mezza Europa. Se Buffon non parlava domenica sera adesso avremmo letto almeno altre 5 o 6 trattative sul portierone.

Adesso è la volta di Del Piero.

Sempre costante l'argomento Giovinco: prima per Cassano, ora per Lavezzi. Prima con Almiron+12 milioni per Cassano (DELIRIO PURO) e adesso insieme a non so quanti soldi per avere Lavezzi (RIDELIRIO PURO).

Si tende a destabilizzare adottando la linea della svendita e della svalutazione dei fuoriclasse bianconeri. I giornali svendono il calciatore juventino di turno, la società non smentisce...e si entra nella psicologia del calciatore (Buffon è un esempio).

Giovinco non va venduto. Figuriamoci se va svenduto.
Mi dispiace che l'arrivo di Diego ridimensioni le chence della formica atomica.

Se avessimo avuto un allenatore con le palline (così le chiama mr. smile) adesso avremmo Giovinco lanciatissimo e 25 milioni da investire altrove.


Yannick75

Anonimo ha detto...

F E R M I A M O L I !!!!!!!!
DIAMOCI DA FARE! NON LASCIAMO CHE VENGANO INSABBIATE LE GRAVI IRREGOLARITA' DELL'INTER.

SCRIVIAMO E-MAIL, INVIAMO LETTERE E FAX.

Ufficio Indagini: fax 06/84913416 - 06/84913521
Presidenza Figc: fax. 06/84912440
UEFA: info@uefa.com
FIFA: http://www.fifa.com/contact/index.html
Ministro della Giustizia: alfano_a@camera.it
Ministro dello Sport e della Gioventù: info@gioventu.it
Pm Nocerino (titolare dell'indagine): carlo.nocerino@giustizia.it

ALTRI INDIRIZZI:
newmedia@adnkronos.com
redazione@agenziaitalia.it
ansa@ansa.it
raisport.calcio@rai.it
larepubblica@repubblica.it
gazonline@rcs.it
redazione@datasport.it
servizio.esteri@adnkronos.com
diretta.stadio@libero.it
lettere@lastampa.it
info@telenova.it
canale5@madiaset.it
posta@ilmattino.it
kataweb@kataweb.it
posta@tuttosport.com
forum@quotidiano.net
italia1@mediaset.it
rete4@mediaset.it
mediasetonline@mediaset.it
posta@guerinsportivo.it
repubblicawww@repubblica.it
redazione.internet@ansa.it
posta@tuttosport.com
ansa.torino@ansanet.it
lettere@tuttosport.com
redazione@calciomercato.com
info@goal.com
redazione@sportal.it
redazione@datasport.it
redazione@tgcom.it
quotidiani@rcs.it

ECCO UNO DEI TANTI MESSAGGI CHE POTETE PRENDERE D'ESEMPIO:

Egregio Dottore,
se sarà confermata l’irregolarità dell’iscrizione dell’Inter al campionato di calcio italiano 2005/2006, enza dimenticarci che c’è un indagine aperta anche per la stagione 2004/2005 a rischio prescrizione, e dopo che la Giustizia Sportiva si è dimostrata ostaggio della stampa dei “potenti” condannando la Juventus ancor prima che venissero accertate le sue colpe, allora potremmo semplicemente affermare che la “pulizia “ del calcio che volete farci credere di aver fatto è solo quella di rendere “l’illegalità” “legale”.
E’ necessario abbattere questo muro di omertà eretto sia dalla FIGC sia dalla Giustizia Sportiva e rendersi meno ridicoli agli occhi del mondo!
L’ora del “dobbiamo cambiare il calcio” e del “vogliamo ridare credibilità a questo sport” inizia da questi provvedimenti che spero siano esemplari e non di comodo come fatto fino ad oggi!!!
14.000.000 di juventini aspettano delle risposte e rivogliono indietro gli scudetti meritatamente conquistati sul campo senza trucchi o artifici vari!.
Cordiali saluti.


LA VERITA' CI RENDE LIBERI

Anonimo ha detto...

I fuoriclasse spesso sono giocatori fuori dalle regole. E' difficilissimo trovare fuoriclasse che sono anche dei veri campioni nel comportamento fuori dal campo e anche dentro al campo. Questi fuoriclasse sono rari, rarissimi. Quasi mai protestano, raramente si lamentano. Non hanno grande continuità...ma quando sono in forma e sentono di dare quel qualcosa in più che possiedono per gentile concessione degli dei del calcio...bè allora diventano Del Piero e il calcio diventa poesia.

mario bani

Anonimo ha detto...

A prescindere dall'arrivo di Diego, condivido, putroppo, la tua analisi su Del Piero. Alex deve comprendere che noi tifosi gli vorremo sempre bene, ma per il bene della Juve, é bene ( e scisa il gioco di parole) che incominci a farsi da parte come e giocatore e pensi a studiare da dirigente della Juventuis, perché è di questo che si incomincia ad aver bisogno. Il probleme vero dal 2006 é proprio questo: la mancanza di dirigenti, JUVENTINI, ma JUVENTINI VERI, che si intendano di calcio e di calciatori e Del Piero potrebbe diventarlo. Ciao
Gepico

Anonimo ha detto...

Per l'amico della verità:
è vero, siamo nel Paese dove ciò che è illegale diventa facilmente legale, o meglio legale per qualcuno e non per gli altri e purtroppo questa cosa da quando c'è Berlusconi è diventata all'ordine del giorno (con la prima repubblica era meno eclatante di come lo è in questi ultimi anni), quindi....

Per l'onnipresente intertriste: carissimo!!! Scrivi a papà Moratto di comprarsi almeno il 99% dei componenti Uefa altrimenti la Champions non la ri-vincerete mai piùùùùùùùùùùùùùùùùù e comunque mai sul campo!!! Buffoni!!!! AHAHAHAHAH :-)

Bob72

Antonio ha detto...

Chi è il giocatore che ha segnato di più quest'anno? E l'anno scorso? E due anni fa? E 4 anni fa?

Vergognatevi.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Stefano Discreti ha detto...

Come sempre,
censuro solo i messaggi scurrili, maleducati e di chi viene qui solamente per provocare.
Tutte le persone civili ed educate sono sempre ben accette.
DI qualsiasi fede

Anonimo ha detto...

come al solito non hai capito o
stefano
cosi´ti fa comodo.
il mio commento é stato cancellato....sparito nel nulla.......capito ?

e tu come al solito cadi dalle nuvole..!!!

Ma bob72 lo puo´confermare ..lui mi ha risposto !

Stefano Discreti ha detto...

Il tuo messaggio è sparito perchè l'ho cancellato io.
Era provocatorio e offensivo.
Ripeto se vieni qui a parlare di calcio sei benvenuto.
Se vieni a parlare di doping, di scemi ecc ecc...e ad aizzare discussioni sciocche non mi piace
Senza rancore

Anonimo ha detto...

Caro Stefano, se ti commuovi per la coppetta mi sa che sei sulla via della "normalizzazione" pure tu.
JAN

Anonimo ha detto...

x Stefano:

l'anonimo troller si è lamentato del fatto che il suo messaggio sia stato cancellato, sparito nel nulla e non del fatto che possa essere eliminato; a lui che venga eliminato va pure bene, anche perchè i contenuti sono pari a ZERO. Quello che lo fa godere è vedere che rimane comunque traccia della sua trollata. E' il dispettuccio infantile che lo eccita.

Yannick75