giovedì 2 dicembre 2010

C'è modo e modo...

Poco da dire sulla gara di ieri sera disputata su un campo non praticabile.
La Juve in Polonia l'impegno ce l'ha messo tutto, di più davvero su  un terreno così non poteva fare.
Semmai il problema è a monte perchè la Dirigenza si sarebbe dovuta impuntare per il rinvio della gara.
Detto ciò, la squadra bianconera è eliminata dall'Europa League con un turno di anticipo, in un girone che la vedeva opposta a Lech, Salisburgo e City.
Se non è la prestazione europea più vergognosa della storia, poco ci manca.
Perchè anche se l'obiettivo non era quello primario, 5 partite consecutive senza vittoria ed un'eliminazione precoce in un girone così modesto sono una macchia indelebile nella gloriosa storia juventina.
Ma questo pessimo risultato non fa altro che confermare l'inadeguatezza dell'attuale rosa per competere alla vittoria.
Non resta che sperare che da questa eliminazione si possano trarre benefici in Campionato.
La Juve post-Calciopoli è questa. Purtroppo.
Posta un commento