domenica 20 dicembre 2009

Ciro mangia il panettone?





Fondamentale partita in casa Juventus:
chiudere al meglio il 2009 per sperare in un 2010 migliore.
Dalla montagna di panettoni, ammassati ieri nella sala conferenze di Vinovo, Ciro Ferrara non ne prende neppure uno, ma se lo mangerà comunque, da allenatore bianconero, s’intende: oggi pomeriggio all’Olimpico, gli basta battere il Catania, ultimissimo con nove punti, poi lui e la Juve avranno la sospirata sosta, che stavolta arriva come il gong alle orecchie di un pugile ai bordi del ko. Tra i compiti a casa, ci saranno parecchie cose da aggiustare, a partire dai fisici ammaccati, o rotti di brutto.
Si prende le sue responsabilità, Ciro, ma a mollare non ci ha mai pensato, da quando è iniziata la tempesta: «Penso di avere di sicuro commesso degli errori - ripete - ma mi sembra normale per chi opera ed è ogni giorno nell’occhio del ciclone. Ma non è questo che mi preoccupa, sono tranquillo. E sono molto determinato: non metto la testa sotto la sabbia, facendo finta di non vedere». Avrebbe chance in più, alla ripresa, riacquistando qualche pezzo, ma intanto si sente corazzato da quelli che può arruolare: «Dite che siamo ridotti all’osso? Io dico che siamo pronti, e mi auguro che la sosta ci restituisca qualche giocatore: Chiellini di sicuro, Iaquinta non so. Non tutti reagiscono alla stessa maniera alle operazioni, ma per Vincenzo non ci sono complicazioni». Aspettando che arrivino i suoi, l’allenatore si consola con il miglioramento spirituale: «Ci sono sconfitte e sconfitte, e quella di Bari è totalmente diversa da quella con il Bayern. Non tutto è andato bene, e il risultato è stato pensante lo stesso, ma ho visto un altro spirito». Pure per qualche «cazziatone», rivela, «che a volte ci vuole», mentre chiede ancora di più agli anziani: «Che siano loro gli stimolatori dei nuovi e dei giovani, per far capire quanto sia difficile indossare la maglia della Juve».
Intanto il Barcellona allenata dall'esordiente GUARDIOLA si conferma la squadra più forte del Mondo vincendo anche la Coppa Intercontinentale e realizzando un GRANDE SLAM da sogno, grazie al più forte giocatore contemporaneo, LEO MESSI.
Torna in panchina Roberto Mancini, al Manchester City, facendo tirare un sospiro di sollievo ai tifosi della Juventus che proprio non ce lo volevano sulla propria panchina...
Oggi pomeriggio dalle ore 17,00 fino alle 18,30 sarò in tv , su GOLD SPORT (digitale terrestre nel Lazio) e su ROMA SAT canale 851 Sky, insieme a Luciano Moggi per commentare a caldo Juventus-Catania.

15 commenti:

Ah ah ah ha detto...

Giorni fa avevo fatto notare che Melo non é piú sopportato negli spogliatoi e sará ceduto a Gennaio....oggi la conferma ?
Cosa ne pensate ?

Buon Natale a Tutti !

giulio ha detto...

Ciro mangerà anche il panettone...non è un problema, ma bisognerebbe o toglierlo o avvlenarlo a blanc, secco e alla famiglia elkann.....
in 31anni che seguo la juve non mi sono sentito cosi nemmeno dopo le farse commesse in finalei di champions....o durante l era di maifredi....
mi vergogno DI QUESTA JUVE..
Giulio Marraghini

marco99 ha detto...

i discorsi su Melo o su Ferrara sono solo specchietti per le allodole e visto che non sono un pennuto miro dritto all'essenza del problema; john elkann

con questo signore al vertice della società abbiamo conosciuto la serie B, bidoni di calcio emrcato strapagati (vedi tiago) e una girandola di tecnici in panca uno più modesto dell'altro, stile moratti per capirci.

Che si può dire di più dopo una socnfitta in casa con l'ultima in classifica? dopo 46 anni?

john levati dalle palle.

marco ha detto...

il barcellona ha pep guardiola; noi cir guardon,,nel senso che guarda la partita e non ci capisce un cazzo

marco ha detto...

x marco 99 sono 46 anni,

marco ha detto...

preghierina a ciro e fabio carissimi tornate quaggiu a napoli,,stiamo allestendo u presepio e ci mancano il bue e l'asinello

yannick75 ha detto...

BASTA!

Via i Progettisti!

Hanno rotto i coglioni!

Se tolgono Ciro gli abusivi la scampano di nuovo.

Via i burattini, via il fratellino del ciucciacazzi e quelli che tirano le fila dei burattini.

Andrea Agnelli non deve prestarsi a giochi di facciata. Quando i tempi saranno maturi che li faccia tutti fuori...ebrei ed abusivi via tutti!

NON CAMBIERA' MAI NULLA SE NON AVVIENE UNA RIVOLUZIONE NETTA, DECISA E SENZA PIETA' NEI CONFRONTI DI COLORO CHE SONO STATI E PER SEMPRE RESTERANNO LA VERGOGNA DELLA NOSTRA STORIA!

P.S.:...non era mai capitato nemmeno che un allenatore rifiutasse la panchina della Juve. Hiddink lo ha fatto. Questo la dice lunga.

marco ha detto...

x yannick 75::::::quando hiddink avrebbe rifiutato la panca della JUVE?????

marco ha detto...

ciro ha detto che un capitano non ''abbandona la nave'',,,,,facciamo vedergli il film Gli ammutinati del bounty,,magari ci arriva ad andarsene,,anzi forse e' meglio vedere ''l'allenatore nel pallone'' vattin va'

Alecs ha detto...

stiamo raschiando il fondo del barile, nn abbiamo una società, un allenatore e forse neanche una squadra, e come se nn bastasse siamo la squadra zimbello d italia, quella che senza triade nn vince e nn vincerà più un c***o!!

A ciro cosa serve x fargli capire che è inadeguato? portarci in zona retrocessione? non è riuscito a combinare niente di buono in questi mesi cosa spera di ottenere ora?

la lista di gente che deve sfanculare è veramente lunga.. a partire dalla dirigenza e finire con molti giocatori..

Karl ha detto...

Mah, dopo un'estate passata ad elogiare la nostra campagna acquisti (ricordo solo che Diego non era gradito a Ranieri...) eccoci quà come un'inter qualsiasi nella melma...
Ma facciamo un passo indietro.
Dal sciagurato incontro Blanc-Lippi (si, quello delle 3 finali perse su 4...) nel ristorante mi sembra di Genova, TUTTO è iniziato ad andare a rotoli.
Il buon Marcello (oramai non più idoneo per un club) ci ha "riempiti" di vecchi bidoni (leggesi Cannavaro e Grosso) da portare ad una forma decente per i mondiali infischiandosene dei danni che potevano portare alla Juve.
E' questo il "progetto Lippi"?
E soprattutto perchè i SOMARI che oggi allo stadio facevano gli stronzi ancora con i cori contro gomitelli hanno fatto passare tutto ciò senza una minima contestazione?
Paura di Lippi??
Boh, di sicuro sono bravi a fare la voce grossa solo contro la società (cosa comunque comprensibile e legittima) oppure contro Ranieri (oppure allenatore-cantante o testaccino rancoroso) che con una squadra NETTAMENTE inferiore alla nostra è a uno sputo da noi...
E una bella contestazione a Roma contro la federcalcio x calciopoli a quando???
Dalle mie parti si dice "questione di palle"...
Oggi all'Olimpico è impossibile giocare, il pubblico non ti aiuta, Melo che già ci mette molto di suo è terrorizzato dalla palla, Diego fa sempre lo stesso movimento (non necssita + di raddoppio di marcatura...) e se poi Treze sbaglia un gol già fatto la frittata è fatta.
Per il futuro non ho idee ed è la prima volta da 40anni a questa parte...
Ricambio gli auguri di Natale e comunque la pensiate...

FINO ALLA FINE FORZA JUVENTUS

Gio35 ha detto...

Se anche ferrara dovesse andare e rimanesse l'attuale dirigenza non cambierebbe nulla. il problema è tutto qui. Che poi ferrara abbia delle colpe è chiaro, ma il pesce puzza dalla testa. Certo che vedere in campo ancora tiago è peggio che tirarsi volutamente le martellate sui coglioni, possibile che non ci sia un primavera da lanciare? e meno male che mi sono visto solo il primo tempo, ne avrei fatto volentieri a meno. A memoria non ricordo una juve così senza idee, giocatori piantati in campo, mancanza totale di movimento. Spero che bettega sia così intelligente da non saltare sulla nave, soprattutto dopo il trattamento che gli hanno riservato, che li lasci affondare da soli questi incompetenti. John Elkann dove era oggi, era forse impegnato ad assistere ad una partita di polo sulla neve a covtina?

Gio35 ha detto...

concordo con quanto detto da Karl. Mica dobbiamo fare giocare i giocatori per fare un favore alla nazionale ed a lippi. A questo proposito l'acquisto di grosso è stato per me sospetto sin da subito, è vero che avevamo bisogno di laterali ma grosso è da un paio d'anni che non combina nulla di eclatante a volere essere buoni, se non da dopo il mondiale. Se poi nel "progetto" sia compreso anche il fatto che la juve debba servire da area allenamento per la nazionale allora complimenti vivissimi a chi ha definito questo progetto

marco99 ha detto...

quasi volevo rispondere seriamente, ma quando poi leggo:
"Dal sciagurato incontro Blanc-Lippi (si, quello delle 3 finali perse su 4...) ", capisco che non ne vale la pena.
ripeto quanto già detto in precedenza; fin quando gli elkann, blanc, montezemolo e compagnia cantante rimarranno a far danni a Torino risorgere sarà impossibile.
Altri "trastulli" da tastiera non servono a nulla.
Sottoscrivo quanto scritto da yannick:
"NON CAMBIERA' MAI NULLA SE NON AVVIENE UNA RIVOLUZIONE NETTA, DECISA E SENZA PIETA' NEI CONFRONTI DI COLORO CHE SONO STATI E PER SEMPRE RESTERANNO LA VERGOGNA DELLA NOSTRA STORIA!"
questo è, Grosso e non Grosso.

marco99 ha detto...

dimenticavo; del tastaccino rancoroso, noto anche come peggior allenatore dell'ultimo ventennio in casa Juve, non parlo nemmeno.
Modestissimo era e modestissimo rimarrà..
Più facile che Ferrara vinca la Champions dell'anno prossimo che il testaccino un qualsiasi trofeo sognificativo.