mercoledì 14 maggio 2008

Che bella stagione ma....


Tantissimi voti per il sondaggio che Vi chiedeva di dare un giudizio sull'attuale stagione della Juventus.

Pochissimi i delusi.
Tanti gli appagati e soddisfatti da quanto fatto.
Molti però, sorprendentemente, coloro che ritengono che si sarebbe potuto fare di più, forse anche in virtù della solita dimostrazione di non forza dell'Inter dell'era Moratti.

Una cosa è però certa:

il popolo bianconero è orgoglioso di esser tornato a dimostrare a tutti che la Juventus è sempre la Juventus.

Dall'anno prossimo però non ci si accontenterà più di giocare per partecipare.
Ma si dovrà tornare a giocare per vincere. In Italia come che in Europa.

3 commenti:

yannick75 ha detto...

Ahi, ahi, ahi...le verginelle dell'onestà:

Tornano intercettazioni compromettenti sul calcio italiano. Questa volta, secondo quanto risulta a Radiocor, sono esponenti dell'Inter a essere coinvolti in una vicenda dai contorni ancora tutti da chiarire. Lo confermano fonti vicine agli inquirenti. Si tratta di intercettazioni seguite dai
Carabinieri di Trento che riguarderebbero anche scommesse effettuate da giocatori neroazzurri sulla vittoria dello scudetto 2006/2007 (poi conquistato dall'Inter). In
particolare, gli inquirenti stanno cercando di chiarire i
contenuti di conversazioni che per le parole utilizzate
lasciano pensare alla volonta' di nascondere i reali
significati delle affermazioni intercettate.
Le intercettazioni telefoniche sono scaturite dall'indagine per traffico di droga che riguardava il procuratore sportivo Donato Brescia. Gli esponenti dell'Inter intercettati sono Sinisa Mihajlovic, l'allenatore Roberto Mancini e il capitano Javier Zanetti. I tre comunque non risultano indagati. ((www.radiocor))

Anonimo ha detto...

ovviamente tutto verrà archiviato, e sicurmanete non sarà ripsrtato da alcun organo "libero" dell'informazione.

Per l'anno prossimo temo che l'Europa sia ancora tropppo lontana...io ho persino paura per i preliminari di agosto.
tomaso

Nico ha detto...

Giusto per riprendere il discorso di Parma. Sono d'accordo su tutto quello che hai detto.

Il problema però è proprio Cuper. Ma io neanche se mi assicuravano 2 rigori a partita lo mettevo in panchina. E' scarso. Più che scarso. Lui l'ha cambiato per l'ultima 1) perché aveva paura che magari si poteva vendere la gara, perché se erano ancora in buoni rapporti 2) perché ha preso la squadra in una posizione difficile e l'ha portata in una drammatica se non tragica 3) perché quando si cambia allenatore di solito alla prima partita si ottengono buoni risultati 4) l'allenatore della Primavera probabilmente perché conosce bene i ragazzi del Parma
5) Cuper era già retrocesso due volte in Spagna. Evidentemente aveva paura del non c'è due senza tre

Detto questo mi piacerebbe vedere dove portano non le intercettazioni che non danno di niente quanto quelle della procura di Trento. Quelle mi interessano. Come dice il kharma, o se preferite Justin Timberlake, what goes around comes around Perdazzurri.

Last but not least, quest'anno si poteva fare di più con una campagna acquisti più decente, motivando di più i ragazzi nel periodo critico. Però si poteva anche fare peggio, a pensarci bene. Visto che era il primo anno di Ranieri e di Serie A per molti giocatori, accontentiamoci. L'anno prossimo però si deve ricominciare a fare sul serio. Sforzo dentro e fuori dal campo. Di tutti. Niente scherzi. La Juve deve restare la Juve