venerdì 30 maggio 2008

Amali, pazzi indossatori

Sulle note dell'indimenticabile inno degli indossatori, le notizie odierne sono queste:
Mancini ha querelato Moratti, dopo che Moratti ha usato le intercettazioni col malvivente della Pinetina per giustificare l'esonero. Ma, soprattutto, che "the special one" non vuole Ibra, giudicato un lungagnone.
Invece di ricoverarlo, almeno stando ai giornali, pare che Moratti abbia deciso di accontentare Mourinho e di provare a scambiare il più forte giocatore del mondo con due buoni giocatori del Barcellona, Deco e E'too.
Ma la cosa formidabile è che una delle motivazioni morattiane, sempre stando ai giornali, sarebbe "filosofica", cioè vorrebbe dimostrare al mondo – o forse solo ai soldatini con cui gioca la sera prima di addormentarsi – di saper vincere anche senza gli juventini.
Se Camogli Gigli non gli regala Buffon o Camoranesi o Trezeguet, arriverà come al solito terzo.

C.Rocca

4 commenti:

Anonimo ha detto...

... purtroppo con Mourinho (o come cavolo si scrive) in panca, purtroppo, penso invece che possano vincere .... e tanto. Speriamo di no.

Roberto

unmilanista ha detto...

ricordo che nemmeno con lippi l'inter è riuscita a vincere. il problema è sempre e solo uno: minimo moratti. si può vincere, ma senza di lui.

p.s.: ibra al barca sembra davvero molto di più di una bufala giornalistica

Anonimo ha detto...

Il Circo inter non finisce mai di stupirci.
Hanno vinto uno scudetto quasi serio dopo 20 anni e che fanno? Ridere, come al solito.

Vittorio

Doc ha detto...

Spero davvero che Ibra vada al Barça, così otterremmo due risultati: il Barcellona torna a dominare in Spagna e l'Inter torna a far ridere in Italia (in Europa è già molto avanti coi lavori...)!!!