lunedì 7 aprile 2008

Non basta il capitano





da lastampa.it
La Juve perde la quinta partita. Prima cade pesantemente sotto i colpi di un Amauri che lasciarsi scappare sarebbe un delitto, poi risorge, arriva al pareggio, sfiora a più riprese la vittoria, infine, incassa il ko più ingiusto quando già il pareggio poteva essere un risultato perfino stretto nonostante quel primo tempo da brividi. I bianconeri non hanno mai firmato la resa, ma questa volta la loro specializzazione in rimonte al limite dell’impossibile è stata frustrata da una prodezza dell’ex Cassani. Un bolide da fuori area dopo che un palo, le prodezze di Fontana e la sfortuna avevano negato alla Juve tre punti in quel momento meritati. La vittoria della Fiorentina, la rinascita casalinga del Milan, mettiamoci anche il pareggio dell’Udinese: la giornata aveva messo pressione la Juve ancora prima che ci provasse il Palermo a metterne a nudo i problemi. Una Juve ferma da quindici giorni e in avvio bloccata anche ieri sera. Ingolfata all’inizio, più reattiva dopo i due ceffoni di Amauri, ma sempre in grande sofferenza di fronte alla marea rosanero. Una Juve costretta a rispondere presente senza esitazioni, mettendo da parte un volta per sempre le velleità di agganciare quelli davanti, per tenere d’occhio quelli dietro (ora più che mai), ma incapace di imporsi, di fare gioco, e in difficoltà nei continui ripiegamenti difensivi che il Palermo le imponeva. Così la missione che era e resterà quella di restare agganciati alla terza posizione, in attesa della sfida cruciale con il Milan, si arenava nel primo tempo in questa difficile tappa palermitana contro una squadra reduce da quattro sconfitte, contro quell’Amauri che con le sue prodezze ieri sera ha perfino rischiato di estrometterla dall’Europa che conta.
Il ritorno alla normalità è stato affrontato da Ranieri con scelte normali. Ovvero Juve tradizionale negli schemi e pure negli uomini. Fuori Zanetti, al suo posto Nocerino con Camoranesi restituito ai compiti abituali. Si è capito subito che era una Juve impacciata, sofferente di fronte al ritmo travolgente del Palermo, ben assestato a centrocampo con Guana e Migliaccio, rapido nelle ripartenze per innescare Amauri. E proprio Guana, pochi minuti prima di lasciare in campo in barella dopo essersi scontrato con Nedved (tutti e due all’ospedale, il palermitano per un serio ematoma al capo), strappava palla a Del Piero e lanciava per Amauri, gentilmente liberato da ogni laccio da parte dei difensori bianconeri: conclusione da fenomeno impossibile anche per il fenomeno Buffon.Entrava Iaquinta, Del Piero si sistemava dietro le punte. Non cambiava la sostanza della partita, ma il risultato sì. E ancora a favore del Palermo quando ormai era il 50’. Imprendibile Caserta che arrivava al cross, perfetto lo stacco di Amauri che lasciava sul posto Chiellini.
Ranieri si giocava gli ultimi cambi a inizio ripresa. Salihamidzic e Tiago (ben presto inturbantato) per Grygera e Nocerino. E siccome è un uomo fortunato come dimostra il cammino della Juve, in qualche modo la squadra riusciva a riaprire la partita. Merito della grinta di Sissoko che portava a compimento una percussione rugbistica in area palermitana, veniva abbattuto da Rinaudo (tutto regolare per Morganti), e nel marasma successivo la palla arrivava a Del Piero: controllo di destro, gol di sinistro.
Record di 553 partite festeggiato alla grande per il capitano.
Era una Juve più aggressiva, certamente non ordinata, ma molto più in partita di quanto non lo fosse stata nel primo tempo. Sissoko, miglior prestazioni fra le tante buone dal suo arrivo a gennaio, pilotava la riscossa, Del Piero era il finalizzatore. Alex concedeva il bis al 26’: dopo uno splendido colpo di testa di Trezeguet annullato da un balzo di Fontana, la palla arrivava a Del Piero che la scaricava in rete in diagonale. Da lì in poi succedeva di tutto e quasi sempre in area siciliana. Finiva con la Juve all’attacco: un palo di Del Piero, un Fontana agile come un ventenne. Nulla da fare. Poi sbucava Cassani ed era notte fonda.

14 commenti:

yannick75 ha detto...

Che sfiga! Ieri avremmo meritato la vittoria...tanti goal mangiati, su tutti il palo di Del Piero che ci avrebbe dato i 3 punti. Peccato! Per chi ha visto la partita: nel primo tempo, sull'1-0, sbaglio o c'era un rigore per noi? Da calcio d'angolo, un difensore rosanero (forse Balzaretti) ha trattenuto per la maglia Camoranesi che poi è andato giù.

yannick75 ha detto...

Comunque la cosa che più mi spiace della sconfitta di ieri è che adesso possiamo tranquillamente smettere di sognare un altro 5 maggio (che comunque mai ci sarebbe stato, visto l'andazzo dei Collina Boys che ieri sono tornati alla carica!).
Un'altra cosa che mi rattristisce è l'arrivo quasi certo di Amauri alla Juve...in cambio di...GIOVINCO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Non solo, ma secondo voi perchè Trezeguet da un pò di domeniche a questa parte sembra MOLTO demotivato???????
Lo dissi a suo tempo...Questa dirigenza è stata messa lì per volere della VERA CUPOLA e pian piano ci rovinano la squadra. Ce la smantelleranno sotto i piedi senza neanche farcene accorgere. Mi dite che mi rappresenta acquistare Amauri quando l'unico reparto che non ha bisogno di ritocchi è proprio l'attacco?

Anonimo ha detto...

Signori, questo è il calcio.
Siamo obbiettivi:vi ricordate della partita a Roma contro la Lazio ?? Vi ricordate il "miracolo" di Buffon sulla linea di porta sul tiro di Rocchi ?? ed i 2 splendidi assolo di Del Piero ??? Insomma, una volta ti va bene, una ti va male. Unico rimpianto Trezeguet che tira a botta sicura ma Fonatana fa il Buffon !! E Fontana non è nuovo a tali prodezze: secondo me Donadoni dovrebbe tenerne conto come riserva per gli Eurpopei xkè Amelia non è granche e neppure gli altri.
E' vero anche ieri sera ci han negato un rigore evidente a tutti (fuorchè alla terna arbitrarale) che avrebbe potuto mettere a posto le cose nel primo tempo e visto che nel secondo il Palermo ha fatto solo un tiro in porta, sicuramente la Juventus avrebbe vinto.
Infine, mi spiace sottolineralo ma il tiro di Cassani per un Buffon in forma non era imprendibile: io non ho visto il goal in diretta, alla radio e Zuliani l'han descritto come una "prodezza": sì, se fosse stato all'incrocio dei pali ma non lo era, caspita !!! Un Buffon in salute lo avrebbe preso con una mano ed il guaio è che 1) ha visto partire sia il tiro sia la traiettoria 2) non ha neppure accennato al tuffo il che mi fa pensare che al 98 minuto i muscoli della schiena del Gigi fossero talmente raffreddati (visto che il secondo tempo lo ha fatto da spettatore) che non ha voluto di rischiare di farsi male visto che sabato ci sarà lo scontro diretto con l'altra odiata sponda di Milano.
Nulla era vinto, nulla è perduto, speriamo che sabato i ragazzi faccaino una prestazione da campioni perchè il kaà è tornato e quello fa reparto da solo come Amauri.
Sempre Forza Juve !!!!
Roberto

Anonimo ha detto...

Yannick, era il mitico Cassani a trattenere Camoranesi. Della partita che dire? Abbiamo preso 3 gol subendo 1 colpo di testa e 2 prodezze. La partita avremmo dovuto vincerla noi. Purtroppo... Ogni volta che viene menzioato il termine "scud***o" abbiamo un passaggio a vuoto. Ed è un peccato perchè la squadra vista ieri sera vale di più della posizione che ha. Immenso Alex, spaventoso Sissoko, volevo far notare Tiago, che nei primi 10 minuti del secondo tempo si è rotto la testa e non ha fatto 1-passaggio-1 giusto, poi però, a parer mio, si è ripreso bene. Non so se Amauri è il giocatore che ci serve (abbiamo altre priorità), ma certo che si presenta bene. Gran giocatore. Rimango tranquillo. Meritiamo il terzo posto.

Stefano Marra

marco99 ha detto...

c'era un rigore per noi negato. ormai è consuetudine che nemmeno se ci abbattano a fucilate ce ne fischiano uno a favore.
Però il mister non può sballare formazione e regalare 45 minuti al palermo.. non si può e basta

karl ha detto...

Ma basta con gli arbitri,ma volevo dire altro.E' mai possibile che riusciamo a resuscitare i morti? La realta' e' che non meritiamo nulla di meglio dalla classifica perche' una squadra che si vuole dire "grande" non puo' perdere tutti questi punti con le piccole.
Purtroppo il nostro David non e' in forma, e a centrocampo abbiamo problemi ENORMI. Quindi la priorita' x gli acquisti deve andare a centrocampo.
COMUNQUE PER ME SONO 29VENTINOVE

marziabianconera ha detto...

...Il nostro supergigi non e' al meglio, duole dirlo ma sul terzo gol non si e' mosso...Vorrei sapere dagli amici juventini o dal nostro fantastico Stefano se esiste un "blog" o un muro da qualche parte in internet per poter discutere in tempo reale con i fratelli bianconeri.Un grazie anticipato a chi mi potesse aiutare, grazie!!!
FORZA E ONORE

Anonimo ha detto...

A tutti gli juventini:
è vero abbiamo perso anche se abbiamo meritato di vincere,questo mi dispiace,ma avere visto la squadra reagire in quel modo e recuperare due gol e continuare a gicare creando occasioni(anche se sprecate)mi ha fatto capire che la squadra c'è e che purtroppo nel calcio sono cose che capitano.
Quindi in alto i cuori e sosteniamo sempre la nostra amata juve, per sempre!!!!!!!!!!!!!!!!!

yannick75 ha detto...

x karl:
se Trezeguet non è in forma...o se preferisci...è DEMOTIVATO...credo che molto dipenda anche dalle continue voci su Amauri.

Come deve sentirsi uno che rimane con te in B, l'anno dopo è capocannoniere in A...e tu...di fronte a mezza squadra da rifondare il primo acquisto lo vai a fare proprio nel reparto che potrebbe restare così com'è!?!?!

yannick75 ha detto...

Amauri: Il Real spaventa la Juve, pronti 25 milioni

13:27 del 07 aprile

Juve-Amauri fatta? Nient'affatto. Secondo indiscrezioni raccolte da Calciomercato.com il Real Madrid ha offerto al Palermo 25 milioni cash per l'attaccante brasiliano. L'offerta della Juve è invece di 15 milioni più il prestito di Giovinco, metà De Ceglie e tutto Marchionni. Al momento è fuori dalla corsa il Milan. Il giocatore infatti non considera club che non disputeranno la prossima Champions League.


SIIIIIII...ALE' REAL...FORZA, SIAMO TUTTI CON TE!!!

Nico ha detto...

Dire solo sfiga è non dire la verità. Dire che è colpa dell'arbitro è dire fesserie.
Ranieri non è allenatore da Juve. Punto. Lo attendevo alla prova del 9, pensavo, vediamo come va in queste ultime partite, se riesce a fare un rush finale degno di questo nome. Niente. Si è fermato al primo intoppo. Se una volta la squadra sbaglia l'approccio alla partita è una casualità, se succede sempre è la norma. Se si sbaglia ogni volta la formazione non è più casualità. Se si commettono gli stessi errori ogni volta non si va da nessuna parte. "Ho messo Nocerino per difendere Sissoko". Ma scherziamo??? Ma io difenderei gli avversari che si avvicinano a Sissoko!!! Sono scelte assolutamente incomprensibili.
Effettivamente noi stiamo andando oltre i nostri livelli perché avremmo meritato di perdere anche contro Cagliari e Udinese per esempio, ed invece siamo qui a difendere un terzo posto che ha del pazzesco.
Ma l'anno prossimo, con l'atteggiamento che abbiamo, e cioè di dare più importanza alle partite importanti, non si va da nessuna parte. Siamo da settimo-ottavo posto.
Ma tanto in società ci considerano una neo-promossa ed allora va tutto bene così. Bene, bravi!
Che poi qualcuno mi deve spiegare come fanno a prendere decisioni tecniche Blanc e Cobolli Gigli. Come???
Ora c'è la rabbia ma mi sa che l'anno prossimo ci potrebbe essere anche l'amarezza.

karl ha detto...

x yannick75: ok, cio' che dici corrisponde al vero, ma mica penserai l'anno prossimo di fare campionato e (...tocchiamoci...) champions con David e Vincenzone??
Se dovesse arrivare una punta (che come ho gia' detto non e' neppure x me una priorita'...) penso che il candidato a lasciare la juve sia il buon Vincenzone (...non lo paragonerai ad Amauri???).E poi sia David che Vincenzo hanno bisogno di cross come il pane, non abbiamo un centravanti capace di "costruirselo" il gol qualora dovesse continuare la scarsita' di cross dalle fasce (non ne siamo capaci...) e quindi non abbiamo variabili per il nostro gioco in attacco che cosi' diventa facilmente prevedibile nelle giornate in cui (aime' sono parecchie) non si riesce a spingere sulle fasce!!!! Comunque piacere di conoscerti e FORZA JUVE SEMPRE E COMUNQUE!!!

marco99 ha detto...

Alla Juve serve ricostruire dalle fondamenta la difesa, salvo chiellini, e trovare un giocatore vero da affiancare a sissoko, e che nessuno nomini tiago.

Anonimo ha detto...

Ragazzi non è accettabile:
1) regalare spesso un tempo alla'vversario
2)avere Nocerino titolare
3) pensare che la priorità del nostro calcio mercato sia l'attacco
Insomma ce ne sono di cose che non vanno, am purtroppo la peggiore è la dirigenza che ci porterà allo sfascio più completo, a meno che siano talmetne incapaci che alla fine non riescano a comprare amauri. Condfidiamo nella loro incapacità.
Tomaso