venerdì 11 aprile 2008

Farsopoli....

Il Procuratore federale della Figc, Stefano Palazzi, ha disposto l'archiviazione per 11 procedimenti relativi al secondo filone dell'inchiesta Calciopoli, tra i quali anche quello di Luciano Moggi.
Tra i procedimenti archiviati, in particolare, quelli nei confronti di Daniele Prade', Alessio Secco e Urbano Cairo.
''Il procuratore federale - si legge in una nota della Federcalcio - esaminati gli ulteriori atti di indagine posti in essere dalla Procura della Repubblica di Napoli ed espletata la conseguente attivita' istruttoria in sede disciplinare, in ordine ai contatti telefonici e personali intrattenuti dai tesserati F.I.G.C. sigg.ri Roberto Benigni, Mario Beretta, Urbano Cairo, Antonello Cuccureddu, Giovanni Lombardi Stronati, Fabrizio Lucchesi, Giovanni Paolo Palermini, Daniele Prade', Alessio Secco e Luciano Tarantino con il sig. Luciano Moggi, ha disposto l'archiviazione dei relativi procedimenti, in quanto la normativa federale vigente all'epoca dei fatti non faceva divieto assoluto di intrattenere rapporti o contatti con soggetti inibiti ma si limitava a sanzionare soltanto gli eventuali rapporti intercorsi con tale categoria di soggetti finalizzati ad un'attivita' di tesseramento, o, comunque, a condotte a questa direttamente riconducibili. Nei casi sopra indicati i colloqui in atti non si possono ricondurre a tale tipologia di rapporti''.

Alessio Secco, attuale ds della Juventus, e Roberto Bettega, ex vicepresidente della società bianconera, sono stati invece deferiti dal procuratore Stefano Palazzi alla Disciplinare per aver partecipato alla trattativa per l'acquisto del giocatore Criscito dal Genoa con Enrico Preziosi, presidente del Genoa, inibito in via definitiva dalla giustizia sportiva. Il deferimento di Palazzi fa seguito all'esame di "ulteriori atti di indagine posti in essere dalla Procura della Repubblica di Napoli". Secco e Bettega sono stati deferiti per la violazione dell'art.1, comma 1 (violazione dei principi di "lealtà, correttezza e probità") e dell'art. 8, comma 1 ("illecito amministrativo...per informazioni mendaci, reticenti o parziali").
Per lo stesso motivo, la trattativa sul passaggio di Criscito dal Genoa alla Juve, sono stati deferiti il vicepresidente del Genoa Giambattista Pastorello (violazione art. 1 comma 1), per aver partecipato alla trattativa quando non era ancora vicepresidente; Alessandro Zarbano, amministratore delegato del Genoa Cricket, per aver permesso a Pastorello di partecipare alla trattativa pur non essendo tesserato per il club; Enrico Preziosi, presidente del Genoa (art.1.1 e 8.1) per aver partecipato a trattative di mercato della società pur essendo inibito in via definitiva. Per responsabilità oggettiva sono state deferite anche la Juventus e il Genoa.
Posta un commento