domenica 25 gennaio 2009

Juve, non così


Da dove cominciamo stavolta?
Per commentare la bella vittoria bianconera di ieri sera parto dal titolo scelto "Juve, non così".
Questo sarebbe stato il titolo odierno della Gazzetta dello Sport se ai vertici della Juventus ci fosse ancora la Triade. Ma adesso la Pravda Rosa è sponsor ufficiale Juventus...(Ahi Serva Italia).
La partita di ieri è stata molto bella, vivace. Con continui capovolgimenti di fronte.
Bisogna esser onesti ed obiettivi: la Fiorentina non meritava assolutamente di perdere e non solo perchè c'era il rigore su Jovetic ed il goal di Gilardino era regolare. No, anche e sopratutto per il modo in cui la Viola a viso a aperto se l'è venuta a giocare alla pari a Torino.
Decisivo il rientro di Buffon tra i pali. Sontuoso Del Piero in versione assist-man.
Straordinaria la crescita di Marchisio a centrocampo.
Ogni volta che lo vedo giocare penso agli oltre 35 milioni di euro investiti per Tiago, Almiron e Poulsen quando il vero "campione" ce l'avevi in casa.
Buona la prova di De Ceglie al posto di Molinaro. A centrocampo invece si è sentita molto l'assenza di Sissoko.
A fine gara Della Valle furioso e Fiorentina in silenzio stampa.
A legger quello che scrive oggi l'ex direttore di Tuttosport, Xavier Jacobelli, sul suo blog si teme una nuova rivalsa pari a quella orchestrata, secondo loro, nel periodo di Calciopoli.
Ma adesso si sbaglia in buona fede, no?
La strega Moggi è stata bruciata al rogo.
Quindi di cosa si lamentano adesso i finti perbenisti?
.
In settimana ci sarà un'edizione straordinaria della Rubrica
"A gamba tesa"
Posta un commento