sabato 31 gennaio 2009

"Mai chiuso nello spogliatoio"



Si chiude definitivamente, una delle più grandi "balle mediatiche" degli ultimi 3 anni:
Il sequestro di persona di MOGGI ai danni di PAPARESTA.
"Finalmente posso dire l'unica verità su quel 6 novembre 2004:
non sono mai stato chiuso in uno spogliatoio da Moggi".
Naturalmente la Gazzetta dello Sport evita l'argomento. Come sempre è in buona fede, no?
Fa specie però che, nelle prime pagine di oggi tratti l'argomento solo il Corriere dello Sport.
Mi sarei aspettato da Tuttosport almeno un riferimento in copertina.
Ed invece il giornale di Torino punta il dito sopratutto sulle dichiarazioni di Ranieri e sulla voglia bianconera di ripartire in campionato sin dalla difficile sfida di questa sera contro la squadra più in forma del campionato: il Cagliari di Allegri. Non sarà facile.
Si continua ad accostare intanto il nome di Floccari alla Juventus.
Non capisco perchè si dovrebbe rinunciare però a Iaquinta che quando è stato chiamato in causa ha sempre fatto bene.
Se c'è un responsabile dello scarso utilizzo di Iaquinta in questi 2 anni alla Juventus,
quello è solo Ranieri, che ha più volte dimostrato la sua incapacità a svolgere al meglio il compito turn-over e sopratutto a leggere le partite in corso attraverso giusti cambi.
In chiusura, dedicando un pensiero allo sfortunato Mike Francis che tanto mi ha fatto sognare in infanzia sulle note di "Survivor", segnalo l'epica semifinale giocata ieri tra Nadal e Verdasco.
Davvero un incontro fantastico.
Speriamo sia solo il degno antipasto dell'ennesima finale Nadal-Federer.
E che ancora una volta "vinca il migliore". Che normalmente è Roger Federer...
Posta un commento