giovedì 13 marzo 2008

Commedia all'Italiana




C'è ancora qualcuno che si chiede perchè l'Inter di Massimo Moratti non ha mai vinto niente se si escludono tavolini e comodini vari?

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Sinceramente pensavo che fossero un poco cambiati e invece ritroviamo la stessa società senza ne capo ne coda...
noi ci arrovelliamo il cervello a cercare chissà quale motivazioni hanno spinto a ricevere uno scudetto a tavolino; stiamo in dubbio per cercare di capire il perchè di certe assurde dichiarazioni del mo-ratto o del man-cinico che nemmeno un bambino farebbe... ma sprechiamo tempo...
Non c'è nulla, è tutto improvvisato.
Solo le loro turbe giovanili rieccheggiano maligne sotto un vero livore di impotenza. La presunzione non paga, non ha mai pagato se non è supportata dall'intelligenza e dalla competenza.
La presunzione di vincere a tutti i costi e sperare che con una "tigna" il tronchetto gli regali anche la coppa di cartone.
Hanno voluto copiare quella Juve di Capello, molto muscolosa, ma in Champion ( Milan insegna) si vincono le finali con la tecnica, esperienza e la classe.
E adesso il man-cinico ( sempre più cinico) fa la mossa giusta e da le dimissioni di fronte al popolo degli intertristi e ancora il mo-ratto abbocca.
Ci sarà ancora da divertirsi.
Felicitazioni, le mie più sincere.

Mario Bani

Anonimo ha detto...

Caro stefano,
da tifosi juventini dovremmo essere rallegrati per due motivi:
1) la continua figura di m.... che continuano a fare in mondovisione (che ridere);
2) metti caso fosse andato all'inter un allenatore capace, tipo mourinho, allora si che si sarebbe aperto un ciclo davvero vincente per l'inter, non questo qui dove non ha vinto niente.
Per i succitati motivi ritengo una fortuna rivedere mancini all'inter quest'anno e spero che onori il contratto fino alla fine del mandato, il che vorrà dire altri 4 o 5 anni di risate a crepapelle.
Certo, preferirei avere una juve vincente, ma con questi dirigenti, che sono della stessa pasta di quelli dell'inter, c'è poco da sperare.
All'amico sopra che si pone tante domande sui perchè degli scudetti lasciati all'inter la risposta è una sola: tutto è stato organizzato e voluto da Montezemolo.
Ecco l'amara verità: o credete ancora che tronchetti provera e moratti siano stati capaci di organizzare calciopoli da soli? Loro sono le pedine, il puparo è Montezemolo.
ciao
Gianni

yannick75 ha detto...

Ogni anno all'ennesima sconfitta sul campo ne inventano una per sfogare la loro frustrazione.

Sono meglio della WWE e del Circo Takimiri messi insieme.

Marco Perciabosco ha detto...

sono certo che siano parole di facciata a giugno mancini se ne va. anche perchè penso che con questa mossa abbia persa la stima dei propri tifosi. già era odiato dall'italia intera ora pure da quelli dell'inter.. fa bene a scappare all'estero!

RebyBlog ha detto...

... che figuraccia... un'altra volta ! Non cambieranno mai ! D'altronde passare da perdenti a vincente non è facile. Si nasce vincente. Loro sono proprio nati perdenti !!! Fanno pena !

marco99 ha detto...

non si lasciano mai scappare un occasione per fare la figura dei perdenti ridicoli.
Il ciuffetto si è superato, tre quarti d'italia sta ancora ridendo.

Nico ha detto...

hahahahahahahaha
hahahahahaha
hahahahahahahahaha
hahahahahahahahha
hahaha...haha..ha...haha....

hahahahahahahaha
hahahahahahahaha

Scusate, è più forte di me, non riesco a smettere di ridere... hahahahaha

Andry19 ha detto...

Buffoni erano, sono e saranno...

Anonimo ha detto...

e se il mo ratto si fa venire un idea del tipo:un allenatore per il campionato,uno per la coppa italia,uno per la moretti tim,,e cosi via,,,,,,, un guido rossi per la champion,,,e cosi via perdenti ''a prescindere''

Anonimo ha detto...

e qui la festa? no rigori no party

Anonimo ha detto...

quell'ignorante, mediocre di celent-ano, che sparge ai 4 venti moralità da sottospecie mentale per gente analfabeta...nella sua vita da cantante non ha mai scritto un testo, un brano..chiedere a Gino Santercole, Paolo Conte, Don Baki etc.etc.
Si crede questo c...o e vicino al mo-ratto si completano.