lunedì 10 marzo 2008

"Senza aiuti, l'Inter non vince"


Parla Daniele De Rossi:
«Se le cose fossero andate come era giusto, saremmo primi con qualche punto di vantaggio. Le vittorie dell'Inter non dipendono dalla Roma. E neppure dall'Inter...».

13 commenti:

Anonimo ha detto...

cari giocatori della Roma figli del Sensi...
un altra volta prima di appoggiare le tv, i giornali, telecom e il mo-ratto...pensateci bene!!
Vi hanno fatto vincere la finalina della coppa Italia...quando loro sapevano bene che semmai il vero scudetto del 2006 se doveva essere aggiudicato doveva esse de la Roma....
Ma in fondo vi sta bene!!
E poi da qui alla fine del campionato ne vedrete di peggio!!

marco99 ha detto...

spero che i romani,romanisti e romanologi si siano messi nella testolina che non era la juve il male assoluto del calcio, ma con la triade era la meglio che si sapeva difendere dai veri poteri petroliferi del nostro calcio.

Anonimo ha detto...

...se a Roma i giocatori capissero quanto sopra detto da Marco99, diventerebbero una società vera e non resterebbero una "provinciale".

Cris90 ha detto...

ma quando moggi l'ha detto dei VERI poteri forti ...
tutti a sbeffeggiarlo....

Cris90 ha detto...

e cmq nn preoccupatevi che l'inter anche con gli aiuti nn vince lo stesso quest'anno...

Anonimo ha detto...

la banda degli onesti colpisce nuovamente.....ma ormai è diventata 1 abitudine settimanale...e i giornali "rosa" nn dicono nnt a proposito

Anonimo ha detto...

La notizia è di quelle che fa veramente sorridere, l’ha riportata il Sole 24 Ore di ieri, 8 marzo, se non avete già gettato il giornale, la trovate a pagina 12. Com’è noto il quotidiano si occupa di economia e l’articolo che vi segnalo ha come oggetto la Fiat e il titolo è “Fiat, la caduta in borsa e il dilemma auto” a firma di Fabio Tamburini. Come si può intuire, tratta il momento delicato che sta attraversando la casa automobilistica torinese e qui francamente c’è poco da ridere, anzi.

Scorrendo il pezzo e giungendo verso alla fine il giornalista conclude, giustamente, ponendosi degli interrogativi, ma con una sorpresa finale: per il rilancio della FIAT occorre – come riporta l’articolo – “rivedere l'intera catena societaria, che parte dall'accomandita di famiglia e arriva alla Fiat. E' ancora adeguata? Oppure occorrono ritocchi più o meno sostanziali? Domande a cui occorrono risposte all'altezza, cosi come sono all'attenzione interventi sulla governance.” Domande, dunque, che necessitano di una risposta adeguata e proprio per questo il gruppo torinese si sta avvalendo della professionalità di uno dei consulenti più preparati del Paese, che in passato ha contribuito al risanamento di molti gruppi, si tratta nientepopodimeno che di Guido Rossi, si, proprio così, l’”acerrimo nemico” dei tifosi bianconeri che lo hanno accusato di aver mandato la Juve in B e di essere il braccio armato di Moratti e dunque dell’Inter. A questo punto rimane un interrogativo: a questi “ultrà” chi glielo dice?

Anonimo ha detto...

La triade non c'è più, ma non è cambiato nulla. L'inter ruba le partite e la Roma piagne.

Anonimo ha detto...

Ma vi sta bene!! a furia di criticare la juve, che avete definito rubona, vi siete attirati l'attenzione e ora tocca a voi! Noi ormai ci siamo abituati a prendere calci in faccia,ma verrà il momento della riscossa!.Intanto martedi l'inter perde e io ci godo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

yannick75 ha detto...

Il cerchio è chiuso. Bravi gli ElCani e i Monnezzemoli vari.

<<
Fabio Tamburini, sul Sole 24 Ore, svela che "da tempo" il vertice del gruppo Fiat ha un consulente d’eccezione, l’avvocato Guido Rossi, il quale sta lavorando ai piani di riassetto societario delle holding di casa Agnelli. A scavare più in fondo, come è stato evidente fin dal primo giorno di calciopulitopoli (lo scandalo politico-economico-giudiziario gestito da Guido Rossi e da Torino, la consulenza andrebbe fatta risalire all’estate del 2006.
>>
(fonte: Camillo di Christian Rocca)

Anonimo ha detto...

caro yannik75
Quando tu dici che il cerchio si � chiuso...spero di essere smentito ma ho paura che ne vedremo e dovremo sopportarne ancora tante...


Mario Bani

Anonimo ha detto...

La verità, cari amici di fede bianconera è che quello che mi stupisce è che noi tifosi juventini abbiamo avuto mille motivi per scendere in piazza e protestare contro la FIGC, l'AIA il CONI, il monnezzemolo, gli elcani e la nuova dirigenza!!!
Contro il mo-ratto il guidorosso, il tronchetto provero...ma COSA ABBIAMO FATTO?
Abbiamo aperto dei siti e blog...dove ci masturbiamo la mente tra di noi..e basta!
Bisogna fare qualcosa.. e presto!!

mario bani

Anonimo ha detto...

concordo con te mario bani, ma che cosa? cosa credi che ci lascino fare quando tutto è in mano nerazzurra?